Cosa sono i toner compatibili

I toner originali sono realizzati e distribuiti dalle stesse case produttrici della stampante e sono sviluppati unicamente per uno specifico modello. I toner compatibili sono versioni clone delle originali, sviluppati per integrarsi a più modelli di una stessa marca, assicurando lo stesso standard di prestazioni e qualità. In realtà, però, le cose non stanno esattamente in questo modo.

Da dove provengono le cartucce compatibili

La stragrande maggioranza (o la quasi totalità) dei toner compatibili esistenti sul mercato sono prodotti in Asia. Il fattore, in sé, non è un elemento sufficiente per affermare che i toner non originali vadano evitati. La questione, però, è che essi entrano nei circuiti commerciali europei senza passare dal vaglio dell’Unione Europea, la quale applica parametri di qualità e sicurezza molto severi prima di approvarne la distribuzione entro i confini della comunità. Mancando di tale certificazione, i prodotti giungono così privi di qualunque rassicurazione su performance e sicurezza e senza alcuna garanzia.

I rischi

Utilizzare toner compatibili espone a diversi rischi; le prestazioni possono essere distanti da quelle attestate con l’utilizzo di serbatoi originali e il loro utilizzo può provocare danni alla stampante stessa o non essere letto dal dispositivo e dunque non funzionare. Non solo: i toner funzionano anche grazie all’impiego di specifiche polveri, le quali necessitano di severi controlli per assicurare che non siano dannose per la salute dell’uomo né per l’ambiente; in assenza delle dovute tutele, non si può affermare con certezza che i toner non originali di produzione extracomunitaria non apportino alcun tipo di rischio per la nostra salute.